DOTTRINE

FEDE-ESEMPI parte-4

HOME PAGE
Il battesimo
Siate separati
Born-Again
Born-Again prova
Dottrine 24
Dottrine-Introduzione
LA fede non può essere perso? Pt 3
Fede-esaminare sé Pt 2
Fede-esempi Pt 4
Fede è Pt 1
Grazia
L'inferno e il Lago di fuoco
Solo Gesù
Giudizio del grande trono bianco
Sentenza
Sentenza di angeli caduti
Sentenza di Israele #1
Sentenza di Israele #2
Sentenza di Israele-Millennio
Sentenza di Satana
Sentenza della nazioni
Sentenza della Nazioni Unite
Sentenza del Millennio delle Nazioni Unite
Sede di giudizio e premi
Convertitevi
I benefici
Salvezza
LA salvezza non può essere perso?
LA salvezza non può essere perso? Pt 1
LA salvezza non può essere perso? Pt 2
Servire, testimoniare, doni
Servire Dio
Doni Spirituali
Trinità
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

(Argomenti di questa sezione)

1-UN ANGELO APPARE IN SOGNO A GIUSEPPE
2-IL LEBBROSO VENNE A GESÙ
3-IL LETTO ATTRAVERSO IL TETTO
4-GIAIRO VENNE A GESÙ DI GUARIRE SUA FIGLIA
5-LA DONNA CHE HA TOCCATO GESÙ
6-CIECO BARTIMEO
7- L'ANGELO APPARVE A MARIA
8-ELISABETTA RICONOSCE CHE IL NASCITURO È IL SUO SIGNORE
9-SIMEONE CREDE CHE LA PAROLA DI DIO
10-I DIECI LEBBROSI
11-CHE HA TROVATO IL PROPRIO FRATELLO, SIMONE
12-FILIPPO TROVA NATANAELE
13-NATANAELE HA CONFESSATO CHE GESÙ È IL RE DI ISRAELE
14-SIMON PIETRO CONFESSA CHE GESÙ È IL CRISTO
15-FEDE SECONDO I QUATTRO VANGELI
16-AGGIUNGERE ALLA VOSTRA FEDE

ESEMPI DI FEDE
1-UN ANGELO APPARE IN SOGNO A GIUSEPPE

    Mt 1:18 -21,24,25-ORA LA NASCITA DI GESÙ CRISTO AVVENNE IN QUESTO MODO: QUANDO, COME SUA MADRE MARIA ERA SPOSATO A GIUSEPPE, PRIMA CHE INSIEME, SI TROVÒ INCINTA PER OPERA DELLO SPIRITO SANTO.
  
ALLORA GIUSEPPE, SUO SPOSO, CHE ERA UOMO GIUSTO E NON VOLEVA ESPORLA AD INFAMIA, DELIBERÒ LICENZIARLA.
  
MA, MENTRE RIFLETTEVA SU QUESTE COSE, ECCO CHE UN ANGELO DEL SIGNORE GLI APPARVE IN SOGNO, DICENDO: " GIUSEPPE, FIGLIO DI DAVIDE, NON TEMERE DI PRENDERE CON TE MARIA, TUA SPOSA, PERCHÉ QUEL CHE È GENERATO IN LEI VIENE DALLO SPIRITO SANTO.
  
ED ELLA PARTORIRÀ UN FIGLIO E TU LO CHIAMERAI GESÙ: EGLI INFATTI SALVERÀ IL SUO POPOLO DAI LORO PECCATI.
  
E GIUSEPPE, DESTATOSI DAL SONNO, FECE COME L'ANGELO DEL SIGNORE GLI AVEVA COMANDATO E PRESE CON SÉ SUA MOGLIE:
  
E NON LA CONOBBE, FINCHÉ ELLA EBBE PARTORITO IL SUO FIGLIO PRIMOGENITO, AL QUALE POSE NOME GESÙ.
  
Un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe. Egli riteneva che l'angelo aveva parlato. Egli obbedì all'angelo. Questa è la fede.

2-IL LEBBROSO VENNE A GESÙ

    Mc 1, 40-42-E UN LEBBROSO VENNE A LUI (Gesù), LO SUPPLICAVA IN GINOCCHIO E GLI DICEVA: "SE VUOI, TU PUOI MONDARMI".
  
E GESÙ, MOSSO A COMPASSIONE, STESE LA MANO, LO TOCCÒ E GLI DISSE: "LO VOGLIO, SII MONDATO.
  
E, COME EBBE DETTO QUESTO, SUBITO LA LEBBRA LO LASCIÒ E FU GUARITO.
  
Il lebbroso venne a Gesù. Questa è la fede.

3- IL LETTO ATTRAVERSO IL TETTO

    Mc 2, 1 -5,11-E DI NUOVO egli (Gesù) È ENTRATO IN CAFARNAO DOPO ALCUNI GIORNI; E SI VENNE A SAPERE CHE EGLI SI TROVAVA IN CASA.
  
E SUBITO SI RADUNÒ TANTA GENTE CHE NON C'ERA MODO DI RICEVERE I LORO, NO, NON TANTO COME DAVANTI ALLA PORTA, ED EGLI ANNUNZIAVA LORO LA PAROLA.
  
ED ESSI SI ACCOSTARONO A LUI, UN PARALITICO, PORTATO DA QUATTRO.
  
E, NON POTENDO ACCOSTARSI A LUI A CAUSA DELLA FOLLA, SCOPERCHIARONO IL TETTO NEL PUNTO DOV'EGLI SI TROVAVA E , FATTA UN'APERTURA, CALARONO IL LETTUCCIO SUL QUALE GIACEVA IL PARALITICO.
  
QUANDO GESÙ VIDE LA LORO FEDE, DISSE AL PARALITICO: "FIGLIOLO, I TUOI PECCATI TI SONO PERDONATI.
  
IO TI DICO, ALZATI, PRENDI IL TUO LETTO E VATTENE A CASA TUA.
  
Quelli che avevano portato il paralitico aveva tanta fede che essi hanno fatto irruzione e hanno scoperto il tetto, in modo che essi possano lasciare il letto del malato. Sono pienamente convinto che Gesù avesse guarito il malato.

4-GIAIRO VENNE A GESÙ DI GUARIRE SUA FIGLIA

    Mc 5, 22-24, 35-43-ED ECCO VENNE UNO DEI CAPI DELLA SINAGOGA, DI NOME IAIRO, E QUANDO LO VIDE, SI GETTÒ AI SUOI PIEDI,
  
E LO PREGÒ, DICENDO: " LA MIA FIGLIOLA È IN PUNTO DI MORTE: TI PREGO, VIENI A IMPORLE LE MANI, AFFINCHÉ SIA GUARITA E VIVA.
  
E GESÙ ANDÒ CON LUI.
  
E ne è uscito DALLA CASA DEL CAPO DELLA SINAGOGA: "CERTO CHE TUA FIGLIA È MORTA; PERCHÉ IMPORTUNI ANCORA IL MAESTRO TU?
  
MA GESÙ, APPENA INTESE CIÒ CHE SI DICEVA, DISSE AL CAPO DELLA SINAGOGA: "NON TEMERE, CREDI SOLAMENTE.
  
E NON PERMISE A NESSUNO DI SEGUIRLO FUORCHÉ A PIETRO, GIACOMO E GIOVANNI, FRATELLO DI GIACOMO.
  
E, GIUNTO A CASA DEL CAPO DELLA SINAGOGA, VIDE UN GRAN TRAMBUSTO E GENTE CHE PIANGEVA E URLAVA FORTE.
  
E QUANDO EGLI FU GIUNTO, DISSE LORO: "PERCHÉ FATE TANTO CHIASSO E PIANGETE? LA FANCIULLA NON È MORTA, MA DORME".
  
ED ESSI LO DERIDEVANO. MA EGLI, MESSILI TUTTI FUORI, PRESE CON SÉ IL PADRE E LA MADRE DELLA FANCIULLA E QUELLI CHE ERANO CON LUI, ED ENTRÒ LÀ DOVE GIACEVA LA FANCIULLA.
  
EGLI PRESE LA FANCIULLA PER MANO, LE DISSE: "TALITÀ KUM", CHE SIGNIFICA: "FANCIULLA, IO TI DICO, ALZATI! ".
  
E SUBITO LA FANCIULLA SI ALZÒ E SI MISE A CAMMINARE; ELLA AVEVA INFATTI DODICI ANNI. ED ESSI FURONO PRESI DA UN GRANDE STUPORE.
  
ED EGLI COMANDÒ LORO CON FERMEZZA CHE NESSUNO LO VENISSE A SAPERE; POI ORDINÒ CHE SI DESSE DA MANGIARE ALLA FANCIULLA.
  
Giairo chiede a Gesù di guarire sua figlia, ma poi una persona è venuto dicendo che era morta. Questa persona ha cercato di scoraggiare giairo. Immediatamente Gesù parlò, e disse: "NON TEMERE, CREDI SOLAMENTE. Credo che Gesù scelse di Giairo e seguire le sue istruzioni, piuttosto che quello che dice lui non è venuto ad impensierire il Master. Questa è la fede.
  
Quando arrivarono alla casa, Gesù disse al popolo che LA FANCIULLA NON È MORTA, MA DORME; ma la gente non crede. Essi non hanno alcuna fede. ESSI RISERO. Gesù ha messo tutti gli infedeli e per il padre e la madre hanno fede. La fanciulla era stato guarito da Gesù. Gesù ha detto ai genitori CHE NESSUN UOMO DOVREBBE SAPERE.

5-LA DONNA CHE HA TOCCATO GESÙ

    Mc 5, sale 24-34-E UNA GRANDE FOLLA LO SEGUIVA E GLI SI STRINGEVA INTORNO.
  
E UNA DONNA CHE AVEVA UN FLUSSO DI SANGUE GIÀ DA DODICI ANNI,
  
E AVEVA MOLTO SOFFERTO PER OPERA DI MOLTI MEDICI, SPENDENDO TUTTI I SUOI AVERI, E ALCUN GIOVAMENTO, ANZI PIUTTOSTO PEGGIORANDO,
  
QUANDO AVEVA SENTITO PARLARE DI GESÙ, VENNE TRA LA FOLLA ALLE SUE SPALLE, E GLI TOCCÒ IL MANTELLO.
  
PER LEI: "SE SOLO TOCCO LE SUE VESTI SARÒ GUARITA. Questa è la fede.
  
E SUBITO LE SI FERMÒ IL FLUSSO DI SANGUE, E SENTÌ NEL SUO CORPO CHE ERA STATA GUARITA DI QUEL FLAGELLO.
  
E SUBITO GESÙ, CONOSCENDO IN SE STESSO CHE UNA POTENZA ERA USCITA DA LUI, VOLTATOSI NELLA FOLLA, DISSE: "CHI MI HA TOCCATO I VESTITI?
  
E I SUOI DISCEPOLI GLI DISSERO: " TU VEDI LA FOLLA CHE TI SI STRINGE ATTORNO E DICI: CHI MI HA TOCCATO?
  
MA EGLI GUARDAVA INTORNO PER VEDERE COLEI CHE AVEVA FATTO QUESTO.
  
E LA DONNA IMPAURITA E TREMANTE, SAPENDO QUANTO ERA AVVENUTO IN LEI, VENNE E GLI SI GETTÒ DAVANTI E GLI DISSE TUTTA LA VERITÀ.
  
ED EGLI DISSE: "FIGLIA, LA TUA FEDE TI HA GUARITA; VA' IN PACE E SII GUARITA DAL TUO MALE.

6-CIECO BARTIMEO

    Mc 10, 46-52-E GIUNSERO A GERICO. E COME EGLI USCIVA DA GERICO CON I SUOI DISCEPOLI E UN GRAN NUMERO DI PERSONE FIGLIO DI TIMEO, BARTIMEO IL CIECO, SEDEVA, CON LA STRADA MENDICANDO.
  
E QUANDO HA SENTITO CHE ERA GESÙ NAZARENO, COMINCIÒ A GRIDARE E A DIRE: "GESÙ, FIGLIO DI DAVIDE, ABBI PIETÀ DI ME. Questa è la fede.
  
E MOLTI LO SGRIDAVANO AFFINCHÉ TACESSE MA EGLI GRIDAVA ANCORA PIÙ FORTE: "FIGLIO DI DAVIDE, ABBI PIETÀ DI ME. Le persone che hanno seguito Gesù ha cercato di scoraggiare, ma ha continuato a gridare nella fede.
  
E GESÙ, FERMATOSI, ORDINÒ CHE LO SI CHIAMASSE. E CHIAMARONO IL CIECO DICENDOGLI: " DI BUON COMFORT, ALZATI, EGLI TI CHIAMA.
  
ED EGLI, GETTANDO VIA IL SUO VESTITO, SI ALZÒ E VENNE A GESÙ.
  
E GESÙ GLI RISPOSE E DISSE : "CHE COSA VUOI CHE IO TI FACCIA? ". IL CIECO GLI DISSE: " SIGNORE, CHE IO RIABBIA LA VISTA.
  
E GESÙ GLI DISSE: "VÀ , LA TUA FEDE TI HA GUARITA. E SUBITO EGLI RECUPERÒ LA VISTA E GESÙ PER LA VIA. Non solo egli ha fede per essere guarito, ma che egli aveva fede per seguire Gesù anche in seguito.

7- L' ANGELO APPARVE A MARIA

    Lc 1, 26 -35,38-NEL SESTO MESE, L'ANGELO GABRIELE FU MANDATO DA DIO IN UNA CITTÀ DELLA GALILEA, CHIAMATA NAZARET,
  
A UNA VERGINE FIDANZATA A UN UOMO DI NOME GIUSEPPE, DELLA CASA DI DAVIDE; E IL NOME della VERGINE ERA MARIA.
  
E L'ANGELO, ENTRATO DA LEI, DISSE: "SALVE, O GRANDEMENTE FAVORITA, IL SIGNORE È CON TE; TU SEI BENEDETTA FRA LE DONNE.
  
E QUANDO LO VIDE, ELLA RIMASE TURBATA ALLE SUE PAROLE, E DOMANDAVA COSA DOVREBBE ESSERE.
  
E L'ANGELO LE DISSE: " NON TEMERE, MARIA, PERCHÉ HAI TROVATO GRAZIA PRESSO DIO.
  
ED ECCO, TU CONCEPIRAI NEL GREMBO E PARTORIRAI UN FIGLIO, E GLI PORRAI NOME GESÙ.
  
EGLI SARÀ GRANDE E SARÀ CHIAMATO FIGLIO DELL'ALTISSIMO; IL SIGNORE DIO GLI DARÀ IL TRONO DI DAVIDE SUO PADRE:
  
E REGNERÀ PER SEMPRE SULLA CASA DI GIACOBBE E IL SUO REGNO NON AVRÀ FINE.
  
ALLORA MARIA DISSE ALL'ANGELO: " COME AVVERRÀ QUESTO, POICHÉ IO NON CONOSCO UOMO? Maria non ha dubbio che l'angelo ha detto. Ha creduto. Ha solo chiesto come questo sarebbe venuto.
  
E L'ANGELO, RISPONDENDO, LE DISSE: "LO SPIRITO SANTO SCENDERÀ SU DI TE E LA POTENZA DELL'ALTISSIMO TI ADOMBRERÀ, PERTANTO IL SANTO CHE NASCERÀ DA TE SARÀ CHIAMATO FIGLIO DI DIO.
  
E MARIA DISSE: "ECCO LA SERVA DEL SIGNORE, AVVENGA DI ME SECONDO LA TUA PAROLA. E L'ANGELO PARTÌ DA LEI. Maria aveva fede. Non ha dubitato.

8-ELISABETTA RICONOSCE CHE IL NASCITURO È IL SUO SIGNORE

    Lc 1, 39-43-E IN QUEI GIORNI MARIA SI LEVÒ E SI RECÒ IN FRETTA NELLA REGIONE MONTUOSA, IN UNA CITTÀ DI GIUDA;
  
ED ENTRÒ IN CASA DI ZACCARIA E SALUTÒ ELISABETTA.
  
E AVVENNE CHE, APPENA ELISABETTA UDÌ IL SALUTO DI MARIA, IL BAMBINO LE SOBBALZÒ NEL GREMBO, ED ELISABETTA FU RIPIENA DI SPIRITO SANTO,
  
ED ESCLAMÒ A GRAN VOCE, DISSE: "TU SEI BENEDETTA FRA LE DONNE, E BENEDETTO IL FRUTTO DEL TUO GREMBO.
  
E PERCHÉ MI ACCADE QUESTO, CHE LA MADRE DEL MIO SIGNORE VENGA A ME?
  
Qui c'è Elizabeth parlando del bambino che era ancora nel grembo di Maria. Parla ancora con la fede, riconoscendo che il nascituro è stato il suo signore. Questa è la fede.

9-SIMEONE CREDE CHE LA PAROLA DI DIO

    Lc 2, 25-30-E, ECCO, VI ERA A GERUSALEMME UN UOMO CHIAMATO SIMEONE; QUEST'UOMO ERA GIUSTO E PIO e ASPETTAVA LA CONSOLAZIONE D'ISRAELE; E LO SPIRITO SANTO ERA SU DI LUI.
  
E GLI ERA STATO DIVINAMENTE RIVELATO DALLO SPIRITO SANTO, CHE NON AVREBBE VISTO LA MORTE SENZA PRIMA AVER VEDUTO IL CRISTO DEL SIGNORE . Egli era pienamente convinto che ciò era vero. Qui è la fede.
  
E DALLO SPIRITO, VENNE NEL TEMPIO; E MENTRE I GENITORI VI PORTAVANO IL BAMBINO GESÙ, PER FARE DI LUI DOPO LA LEGGE,
  
ALLORA EGLI LO PRESE TRA LE BRACCIA E BENEDISSE DIO, DICENDO:
  
SIGNORE, TU ORA LASCIA IL TUO SERVO VADA IN PACE SECONDO LA TUA PAROLA:
  
PERCHÉ I MIEI OCCHI HANNO VISTO LA TUA SALVEZZA. Simeone ha guardato a questo bambino, è stato assolutamente positivo che questo era il Messia promesso a lungo. Questa è la fede.

10-I DIECI LEBBROSI

    Lc 17,21 -14-E AVVENNE CHE, MENTRE EGLI (Gesù) A GERUSALEMME, CHE EGLI PASSÒ ATTRAVERSO LA SAMARIA E LA GALILEA.
  
E, COME EGLI ENTRAVA IN UN CERTO VILLAGGIO, GLI VENNERO INCONTRO DIECI UOMINI LEBBROSI, I QUALI SI FERMARONO A DISTANZA:
  
E ALZARONO LA VOCE, DICENDO: "GESÙ MAESTRO, ABBI PIETÀ DI NOI.
  
E QUANDO LI VIDE, GESÙ DISSE LORO: "ANDATE A MOSTRARVI AI SACERDOTI". E AVVENNE CHE, MENTRE ESSI ANDAVANO, FURONO SANATI. Nota, in quanto non hanno ubbidito alla ciò che Gesù aveva detto di fare, erano guariti. Hanno fede ad obbedire.

11-CHE HA TROVATO IL PROPRIO FRATELLO, SIMONE

    Gv 1, 40-41-UNO DEI DUE CHE AVEVANO UDITO LE PAROLE DI GIOVANNI E LO AVEVANO SEGUITO, ERA ANDREA, FRATELLO DI SIMON PIETRO.
  
COSTUI TROVÒ PER PRIMO SUO FRATELLO SIMONE E GLI DISSE: "ABBIAMO TROVATO IL MESSIA CHE, TRADOTTO, IL CRISTO. Egli credeva così fortemente che egli deve trovare il suo fratello e dirgli che avevano trovato il Messia. Questa è la fede.

12-FILIPPO TROVA NATANAELE

    Gv 1:44,45 -FILIPPO ERA DI BETSÀIDA, LA CITTÀ DI ANDREA E DI PIETRO.
  
FILIPPO INCONTRÒ NATANAÈLE E GLI DISSE: "ABBIAMO TROVATO COLUI DEL QUALE MOSÈ NELLA LEGGE E I PROFETI, NON SCRIVERE, GESÙ DI NAZARET, IL FIGLIO DI GIUSEPPE. Filippo andò e trovò Natanaele e gli indicava di aver trovato il Messia. Questa è la fede.

13-NATANAELE HA CONFESSATO CHE GESÙ È IL RE DI ISRAELE

    Gv 1, 46-49-E NATANAELE GLI DISSE: "PUÒ VENIRE QUALCOSA DI BUONO DA NAZARET? FILIPPO GLI DISSE: "VIENI E VEDI".
  
GESÙ VIDE VENIRGLI INCONTRO NATANAELE E DISSE DI LUI: "ECCO DAVVERO UN ISRAELITA IN CUI NON C'È INGANNO!
  
NATANAÈLE GLI DOMANDÒ: "COME MI CONOSCI? ". GLI RISPOSE GESÙ: "PRIMA CHE FILIPPO TI CHIAMASSE, QUANDO ERI SOTTO IL FICO, IO TI HO VISTO.
  
NATANAELE, RISPONDENDOGLI, DISSE: "RABBÌ, TU SEI IL FIGLIO DI DIO, TU SEI IL RE DI ISRAELE. Natanaele ha confessato che Gesù è il re di Israele. Questa è una dimostrazione di fede.

14-SIMON PIETRO CONFESSA CHE GESÙ È IL CRISTO

    Gv 6:68,69 -ALLORA SIMON PIETRO GLI RISPOSE: "SIGNORE, DA CHI ANDREMO? TU HAI PAROLE DI VITA ETERNA.
  
E NOI ABBIAMO CREDUTO E ABBIAMO CONOSCIUTO CHE TU SEI IL CRISTO, IL FIGLIO DEL DIO VIVENTE. Moltitudini di seguaci di Gesù aveva lasciato lui. Simon Pietro, tuttavia, confessa che egli credeva che Gesù era il Cristo, il Figlio del Dio vivente. La sua fede non ha come hanno fatto gli altri. Egli aveva fede.

15-FEDE SECONDO I QUATTRO VANGELI
Consultare i seguenti passaggi nel leggere la Bibbia e li:

   Mt 1, 18-24-Maria con il bambino. Giuseppe obbedisce all'angelo.
  
Mt 2:13,14 -credere la Parola di Dio, e di obbedire. Maria e Giuseppe, preso il bambino, e fuggì in Egitto.
  
Mt 2, 19-21-credere la Parola di Dio, e di obbedire. Maria e Giuseppe, preso il bambino Gesù in terra d'Israele.
  
Mt 3:5,6 -Essere battezzati e confessando i vostri peccati.
  
Mt 4:1-10-presentare a Dio. Resistere al diavolo. Satana tentato Gesù.
  
Mt 4, 8-22; Mt 9, 9; Mc 1, 17-20; 2:14; Lc 5:11,27,28 -Quando Gesù chiede di seguirlo e lasciare il nostro lavoro, dobbiamo obbedire; anche se non sappiamo dove andremo a finire o cosa si trova davanti. Sappiamo solo Gesù. Pietro e Andrea lasciato il loro posto di lavoro a seguire Gesù. Così fece James, John, e Levi (Matteo), anche.
  
Mt 6, 25-30; Lc 12, 11; Lc 12, 28- pensiero per cibo e vestiti. Poca fede.
  
Mt 6:24 serve Dio, non il denaro. Non potete servire a Dio e a mammona.
  
Mt 8:2,3 ; Mc 1:40,41 -UN lebbroso venne a Gesù di guarire.
  
Mt 8, 5-10; Lc 7, 2-9-Il centurione chiede a Gesù di guarire il suo servo. Egli ha capito. Egli era il più grande fede. Egli ha riconosciuto Gesù era sotto l'autorità.
  
Mt 8:21,22 -seguito di Gesù, anche quando qualcuno ha bisogno di essere morto e sepolto.
  
Mt 8, 23-27-quando le onde coprire la nave, e vi sono timorosi che voi perirete. Poca fede.
  
Mt 9:18,19 -adorare Gesù , dicendo: "mia figlia è morta, ma imponi la tua mano sopra di lei ed ella vivrà.
  
Mt 9, 20-22; Mc 5, 28; Lc 8, 43-48-una donna con un flusso di sangue da dodici anni ha detto: "se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò guarita.
  
Mt 9, 23-25-ha detto Gesù, "La fanciulla non è morta, ma dorme." Essi lo deridevano. Essi non hanno alcuna fede.
  
Mt 9, 27-31-due ciechi Gesù grida, "figlio di Davide, abbi pietà di noi." Non aveva fede per essere guarito, ma non per obbedire.
  
Mt 10:9,10 -Go di servire Gesù, ma non denaro, né extra vestiti o scarpe.
  
Mt 10, 19; Lc 12:11,12 -che nessun pensiero, come o di che cosa si parla quando si ha prima consigli, re-pagani.
  
Mt 14, 25-32-Pietro iniziò ad affondare quando guardava le onde e prese la sua gli occhi da Gesù. "Perché hai dubitato? Poca fede.
  
Mt 15, 28; Mc 7:26-30-La donna è stato chiamato un cane. Non facilmente offesi. Grande fede.
  
Mt 16:5-9-perché tra di voi? Non avete capito? Poca fede.
  
Mt 19:27-29-Abbandonano tutti. "Ecco, noi abbiamo abbandonato tutto.
  
Mt 20, 30-34-due ciechi chiamato Gesù per aiutare. Hanno cercato di scoraggiare loro. Non rinunciare. Essi sono guariti dalla fede.
  
Mt 21, 1-7; Mc 11, 2-7-Gesù vi dice di fare qualcosa. Abbiate fiducia in Lui, e lo faremo. Gesù dice ai due discepoli di andare, e lei deve trovare un asino, un puledro. Essi ascoltarono dalla fede.
  
Mt 26:18,19 ; Mc 14, 13-16-Go, farò la Pasqua in casa tua. Essi andarono nella fede.
  
Mt 26, dio-Gesù era triste e pesante, e disse: "Padre, questo calice passare da Me. " Ancora, sapendo ciò che era accaduto, non tiratevi indietro, anche della morte di croce. Questa è la fede.
  
Mt 27:57-60; 15:43; Lc 23, 51-53; Gv 19, 38-nonostante tutte le persone che volevano crocifiggere Gesù, Giuseppe di Arimatea aveva fede. Egli non ha paura di chiedere il corpo di Gesù. Questa è la fede.
  
Mc 4, 36-40-Perché siete così paurosi? Come è possibile non avete fede?   Lc 1, 26-38- L'angelo gli disse: "tu concepirai e partorirai un figlio, e Lui... sarà chiamato Figlio dell'Altissimo." disse Maria, "avvenga di me secondo la tua parola." Questa è la fede.
  
Lc 1, 39-43-Maria si recò alla casa di Zaccaria. Elisabetta ha detto, "dove è questo…che la madre del mio Signore venga a me?" Questa è la fede.
  
Lc 2, 25-34-si è rivelato a Simeone che non sarebbe morto fino a che aveva visto il Cristo del Signore. Egli prese il bambino Gesù al tempio. Egli disse: "Signore, tu ora lascia il tuo servo vada in pace secondo la tua parola, perché i miei occhi hanno visto la tua salvezza." Questa è la fede.
  
Lc 5:4,5 -Gesù ha detto Simon ad andare e di pesce, e che egli potrebbe avere molti pesci. Simone rispose che avevano pescato tutta la notte senza successo; tuttavia, per la tua parola. Questa è la fede.
  
Lc 9, 12-17-circa 5000 uomini e altre persone anche non aveva niente da mangiare. I discepoli avevano detto di inviare loro via. Gesù allora disse: "Tu dare loro qualcosa da mangiare." Essi non hanno capito. Egli ha detto loro di sedersi li hanno da anni cinquanta. Essi ubbidirono. Questa è la fede.
  
Gv 4:49,50 -un nobile insistette: "Signore, scendi prima che il mio bambino muoia." Gesù disse: "Và, tuo figlio vive". L'uomo credette alla parola. Questa è la fede.
  
Gv 9, 1-7-Gesù fece del fango per un uomo cieco gli occhi, e disse: "Va' a lavarti nella piscina di Siloe." Egli obbedì. Questa è la fede.

16-AGGIUNGERE ALLA VOSTRA FEDE

   2 Pe 1:5-8-23, A FIANCO DI QUESTA, CON OGNI DILIGENZA, AGGIUNGETE ALLA VOSTRA FEDE LA VIRTÙ, ALLA VIRTÙ LA CONOSCENZA;
  E ALLA CONOSCENZA LA CONTINENZA; ALLA CONTINENZA LA PAZIENZA; ALLA PAZIENZA E PIETÀ;
  E ALLA PIETÀ L'AFFETTO FRATERNO E ALL'AFFETTO FRATERNO L' AMORE.
  SE QUESTE COSE SI TROVANO IN VOI ABBONDANTEMENTE, NON VI RENDERANNO PIGRI NÉ STERILI NELLA CONOSCENZA DEL SIGNORE NOSTRO GESÙ CRISTO.

CLICCA QUI PER laGRAZIA
CLICCA QUI PER LE INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT

 

W3Counter